BYB: LA TELEMETRIA PER TUTTI

BYB è il nome del sistema di telemetria per mtb, lanciato a livello comunicativo e di crowdfunding mercoledì 12 dicembre 2018.

Chi c’è dietro tale progetto? Un ingegnere ed un fisico. Il primo è una mia “vecchia” conoscenza, Enrico Rodella rider bresciano e fresco vincitore del titolo italiano DH AMATORI, il secondo è Stefano Calati.

Serve la telemetria? In particolare a cosa serve e chi ne può trarre vantaggio? A queste domande, risponderanno nei prossimi giorni le menti di tale progetto. Per ora vi lascio con l’estratto della press release. Ovviamente se volete far parte del progetto vi basta contribuire cliccando https://www.kickstarter.com/projects/810309052/byb-telemetry-the-professional-telemetry-system-fo?ref=nav_search&result=project&term=byb%20telemetry

Ecco l’estratto della press release:

“BYB Telemetry rileva il movimento delle sospensioni e altri parametri dinamici della MTB, mentre si
è alla guida. Permette, quindi, di visualizzare il movimento delle sospensioni, consentendo a chiunque di basare il set-up delle sospensioni su una serie di dati, invece che sulle sole sensazioni del biker. Attraverso un’applicazione di analisi, verranno fornite una serie di indicazioni utili al fine di ottenere il miglior set-up possibile delle sospensioni, tenendo in considerazione anche le caratteristiche di guida del rider e il tracciato.

Enrico Rodella, co-fondatore di BYB Telemetry, ingegnere e istruttore di downhill spiega:
“Tutti vorrebbero avere una bici che sia in grado di affrontare una seziona tecnica senza scomporsi, come quelle utilizzate dai top riders nelle gare di coppa del mondo. Sfortunatamente, questo privilegio è limitato a poche persone. Abbiamo, quindi, progettato BYB Telemetry, perché vogliamo offrirvi un prodotto facile da usare ed intuitivo, che permetta di ottenere il meglio dalle proprie biciclette.

BYB Telemetry è simile ai sistemi di telemetria utilizzati dai più grandi team ufficiali nelle gare dell’ UCI World Cup. Il nostro sistema è stato sviluppato nel mondo delle gare, con l’obiettivo di massimizzare le prestazioni e di superare i limiti esistenti di comunicazione tra i rider e i tecnici del settore. Enrico (il co-fondatore) ha utilizzato il sistema per raggiungere il miglior set-up durante la gara che l’ha proclamato campione italiano di downhill (cat. assoluta amatori).

BYB Telemetry si presta ad essere utilizzato anche dagli amatori che saranno in grado di visualizzare e comprendere in maniera intuitiva il comportamento delle loro sospensioni. Utilizzando i dati al posto delle sensazioni, ogni rider sarà in grado di velocizzare il processo di tuning, massimizzando la sua velocità, il comfort e la sicurezza, durante un weekend di gara o durante una domenica al bike park.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *