LYRIC E YARI: MANUTENZIONE ORDINARIA

Da questa volta, iniziamo a trattare un tema caro a tutti i riders, ovvero, la manutenzione delle sospensioni.

Premetto: questo e gli altri tutorial che seguiranno, saranno inerenti ad operazioni semplici che, tuttavia, richiedono una buona manualità, il possesso degli strumenti giusti e una media conoscenza della sospensione.

Se non avete tempo, non avete voglia di sbattervi, non avete gli strumenti…mi raccomando, lasciate stare e rivolgetevi al vostro meccanico di fiducia o ad un centro specializzato, vale la pena spendere qualcosa piuttosto che combinare danni irreparabili.

RS raccomanda due tipi di manutenzione ordinaria, distinti in base alle ore di utilizzo:

  • 50 ore la manutenzione delle spugne dei paraolio;
  • 200 ore la sostituzione dei paraolio.

Molti pensano che tali intervalli di tempo siano molto, addirittura troppo ravvicinati. In realtà se pensate al lavoro di un meccanico di coppa che alla fine di ogni giornata smonta e revisiona la forcella, potete capire che una ragione c’è.

Certo, magari possiamo effettuare queste operazioni con lassi di tempo più lunghi, ragionando anche sul nostro tipo di riding, sulla cura che abbiamo della bicicletta, ma, sono operazioni da tenere in giusta considerazione e che permettono un costante mantenimento delle performance della forcella.

In questi anni ho visto centinaia di steli rovinati (decolorati) dalla inosservanza di queste basilari manutenzioni.

Bene…iniziamo…

LA MANUTENZIONE DELLE 50 ORE

Prima di iniziare ponete sotto la forcella una bacinella per raccogliere l’olio che uscirà dai foderi.

Iniziamo con svuotare l’aria della forcella

Fatto ciò muniamoci di una chiave a brugula da 2,5 mm e svitiamo il registro del ritorno

Svitiamo con una chiave a brugola da 5 mm le due viti che uniscono i foderi agli steli. Attenzione non rimuovetele, svitatele solo il necessario e mantenetele in sede. Prendete ora una mazzetta di plastica e battete sulla testa della chiave a brugola, o sulla vite medesima (solo se avete l’attrezzo idoneo). Sentirete che l’incastro tra foderi e steli si sblocca.

A questo punto steli e foderi sono liberi. Non vi resta che sfilare i foderi e procedere con la manutenzione.

Rimuovete le spugne poste sotto i paraolio

Asciugatele e pulitele per bene, successivamente impregnatele di olio 30 Ow immergendole per qualche minuto in esso.

Operazione conclusa!!!!!!! Rimontate il tutto osservando le coppie di serraggio e inserendo nei foderi 10ml per gamba di OW 30.

Piccolo consiglio: prima di eseguire l’operazione spalmate un velo di grasso per sospensioni sulle pareti dei paraoli. Migliora la scorrevolezza. Io personalmente utilizzo solo RSP, trovo che siano i migliori.

LA MANUTENZIONE DELLE 200 ORE

La procedura di smontaggio della forcella è la stessa descritta prima, solo che in questo caso dovremo smontare i paraoli.

Togliete le spugnette poste sotto i paraoli.

Munitevi di un levagomme da DH, o in ogni caso di un bel leverino non appuntito e rigido in modo da effettuare una pressione sotto i paraoli

A questo punto non vi resta che sostituirli e procedere al loro reinserimento con l’apposito attrezzo o, se siete sprovvisti esercitando una pressione omogenea sul bordo esterno di essi, senza danneggiare la parte a contatto con gli steli.

Ricordatevi sempre le coppie di serraggio e il piccolo consiglio datovi prima.

OK!!!!!!!! Queste sono le basilari operazioni di manutenzione della forcella. Vi allego il link per scaricare il manuale che trovate QUI.

Se vi serve qualche attrezzo, olio o grasso vi consiglio di rivolgervi a BSC DI PEPI

MI RACCOMANDO!!!!!!

Piuttosto di competere danni, lasciate fare al vostro meccanico di fiducia e non sottovalutate l’importanza di tali manutenzioni.

COPPIE DI SERRAGGIO
TABELLA VOLUME DEGLI OLI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: