e-ews: la consacrazione della declinazione agonistica della e-mtb

Già…che lo sviluppo in termini agonistici della e-mtb, in particolare della e-enduro fosse nell’aria già almeno da 2/3 anni era noto. Nel 2019, la e-enduro International series (gare con approvazione UCI), ha dato un ulteriore spinta al processo in corso ed ovviamente molti si aspettavano la notizia di questi giorni, ovvero…al marchio EWS si aggiunge quello E-EWS, con tanto di benestare del presidente UCI David Lappartient.

Indubbiamente una grande operazione di marketing e un forte impulso all’ulteriore sviluppo delle e-mtb.

Nel comunicato si legge che la E-EWS, nasce sull’esperienza maturata negli anni di EWS e, propio su questa, saranno strutturati i percorsi con difficoltà tecniche in salita ed in discesa.

Nulla di nuovo per chi ha avuto la fortuna di vedere l’evento E tenutosi la scorsa estate in Valdisole sulla E-Snake del Pippo nazionale (ndr. Marani).

La prima edizione della E-EWS si articolerà su tre prove che si terranno in Europa, continente scelto per questo primo anno, e più precisamente:

  • 17-18 luglio, Valberg (FRA), evento inaugurale;
  • 29-30 agosto, Zermatt (SUI), in concomitanza con le finali di EWS;
  • 25-26 settembre, Finale Ligure, in concomitanza con il Trofeo delle Nazioni.

E l’E-ENDURO INTERNATIONAL CIRCUIT che fine farà? Nascerà qualcosa del tipo Motogp e Superbike???

Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *