SPRINDEX: SEMPLICEMENTE GENIALE/SIMPLY BRILLIANT

Il settore della mtb è costantemente alla ricerca di nuove soluzioni, per migliorare la guida, il comfort, le prestazioni della bici e di chi la conduce.

Quante invenzioni/soluzioni tecniche abbiamo visto in questi anni? Incalcolabile il numero.

Quante erano veramente degne di nota? Il numero si restringe di molto.

Sprindex, appartiene a quest’ultima categoria.

Una semplice soluzione tecnica che risolve molti problemi e migliora la guida, per davvero.

DI COSA SI TRATTA

Sprindex è una molla a libraggio variabile, opportunamente indicizzato (spring+index).

La molla è realizzata in acciaio leggero di alta qualità.

Il cuore di Sprindex, l’intuizione geniale, è rappresentato da un inserto in polimeri di vetro rinforzato, posto alla base della molla.

L’inserto, che si incastra sulle spirali, ruotando su una base calettata, va a inibire il numero delle spire attive, variandone il rating (la durezza), il quale, appare indicizzato sulla molla.

Semplice, chiaro, geniale.

La molla viene consegnata con una serie di inserti realizzati in Delrin, che permettono di adattarla ai basamenti di appoggio della maggior parte degli ammortizzatori in commercio.

VANTAGGI

Sprindex risponde ad una effettiva esigenza, ovvero quella di avere una molla esattamente adattabile al proprio stile di guida ed al proprio peso, senza risentire dell’effetto precarico, che è deleterio per un ammortizzatore a molla.

In particolare un eccessivo precarico (sicuro indice che non abbiamo scelto la molla giusta) causa:

  • un guida imprecisa andando ad incidere sulla forza di attivazione della molla;
  • riduce la corsa dell’ammortizzatore, stressandone il funzionamento;
  • falsa la determinazione del sag;
  • soprattutto, non incide sul libraggio (spring rate).

Con Sprindex, scegliendo la scala di libraggio preferita, si può avere una molla adattabile a più situazioni di riding e, perché no, alle variazioni del nostro peso.

Tutto in unica molla.

Se vado ad affrontare un percorso prevalentemente pianeggiante ne aumenterò il libraggio, viceversa renderò la molla più morbida.

IL TEST

Prima di tutto, desidero ringraziare Carl di Sprindex, che nel giro di tre giorni dalla richiesta mi ha recapitato la molla.

Ho testato Sprindex, su un ammortizzatore Öhlins TTX 22, montato sulla SC Nomad 3.

L’ammortizzatore in questione ha un interasse di 216 mm, non si trova nella lista di quelli compatibili, ma, come potete vedere dalla fotografia, lo è.

Ho scelto la molla Enduro per un escursione di 65mm, con una lunghezza di 142 mm ed una scala di libraggio da 380 a 430 Lb/in.

L’installazione è stata completata con l’utilizzo dei due adattatori rossi in dotazione.

La molla è in effetti molto leggera, indicando solo 5 grammi in più rispetto alla molla Öhlins (più corta), ed il peso rilevato è effettivamente quello dichiarato da Sprindex, 419 gr (completa di spessori).

Come funziona?????

Alla grande!!!!!!

Perché funziona alla grande? Ciò che si avverte immediatamente è un funzionamento più sincero dell’ammortizzatore. Tecnicamente parlando, si nota una maggiore linearità di funzionamento. Precaricando la molla il giusto (ovvero 1-2 giri di ghiera dopo l’ingaggio), si riesce a godere realmente delle doti di scorrevolezza e sensibilità dell’unità ammortizzante. Questo è un dettaglio non da poco. Molte volte mi capita di vedere bikers con super ammortizzatori e molle sbagliate, cui ovviano nel peggiore dei modi, ovvero, agendo sulla ghiera di precarico.

Con Sprindex, ho avuto la possibilità di godere di una molla adatta a percorsi opposti, circostanza che senza questo sistema mi avrebbe indotto a usare due molle differenti.

Sprindex inoltre offre la possibilità di eseguire una taratura più precisa dell’ammortizzatore, in quanto non influenzata dal precarico. Sull’Öhlins TTX22, questa caratteristica è molto marcata. Mi ha permesso di regolare finemente i registri di compressione, riuscendo ad ottenere in breve tempo un risultato che avrei potuto ottenere solo provando molle di tarature diverse.

Ovviamente, anche la taratura del ritorno (che sull’ammortizzatore testato è ridotta a pochi click) è risultata un’operazione più immediata e semplice.

Avevo un dubbio: ma non è che Sprindex limiti la corsa? Assolutamente no. Sprindex agisce inibendo l’azione di alcune spire, tuttavia, la corsa di tutto l’ammortizzatore è garantita. Al contrario un eccessivo precarico la limiterebbe.

Insomma…un prodotto semplice ma molto valido e, a parer mio, essenziale per chi possiede un ammortizzatore a molla.

CONCLUSIONI

Sprindex ha realizzato un prodotto semplice che risponde alle esigenze di molti biker che non vogliono rinunciare al proprio ammortizzatore a molla.

Il sistema non è nulla di magico, ma, è qualcosa di nuovo e soprattutto Sprindex lo ha realizzato per prima.

Lo consiglio? Assolutamente si!!!!

Ad un prezzo di € 140,00, lo ritengo un componente fondamentale per il funzionamento di un ammortizzatore (magari di € 1000), cui troppo spesso si trascura l’elemento principale…la molla.

Per chi è?

Per tutti: dall’amatore al racer e perché no, anche per il negoziante che può avere a disposizione una sola molla per testare il libraggio migliore per un cliente.

Un bel regalo per Natale.

Per ulteriori informazioni:

sprindex.com

Sprindex è distribuita da:

4guimp




ENGLISH TEXT

The mtb industry is constantly looking for new solutions, to improve the driving, the comfort, the performance of the bike and of the driver.

How many inventions / technical solutions have we seen in these years? The number is incalculable.

How many were really worthy of note? The number shrinks a lot.

Sprindex belongs to the latter category.

A simple technical solution that solves many problems and improves driving…for real.

WHAT’S SPRINDEX

Sprindex is a variable-indexed spring, suitably indexed (spring + index).

The spring is made of high quality light steel.

The heart of Sprindex, the brilliant intuition, is represented by a reinforced glass polymer insert, placed at the base of the spring.

The insert, which fits onto the spirals, rotating on a keyed base, inhibits the number of active coils, varying their rating (hardness), which appears indexed on the spring.

Simple, clear, brilliant.

The spring is delivered with a series of inserts made of Delrin, which allow it to be adapted to the support bases of most shock on the market.

PLUS

Sprindex responds to an actual need, namely that of having a spring that is exactly adaptable to one’s driving style and weight, without being affected by the preloading effect, which is detrimental to a spring shock absorber

In particular, an excessive preload (a sure indication that we have not chosen the right spring) causes:

  • an inaccurate guide going to affect the activation force of the spring;
  • reduces the stroke of the shock absorber, stressing its functioning;
  • false the determination of sag;
  • above all, it doesn’t change the spring rate.

With Sprindex, by choosing the preferred scale, you can have a spring that can be adapted to multiple riding situations and, why not, to your weight changes.

All in one spring.

THE TEST

First of all, I would like to thank Carl of Sprindex, who delivered the spring to me within three days of the request.

I tested Sprindex, on Öhlins TTX 22 shock, mounted on the SC Nomad 3.

The shock in question has a wheelbase of 216 mm, it isn’t in the compatibility list, but, as you can see from the photograph, it is.

I chose the Enduro spring for a 65mm stroke, with a length of 142 mm and a scale from 380 to 430 Lb / in.

The installation was completed with the use of the two red adapters supplied.

The spring is very light, only 5 grams more than the Öhlins spring (shorter), and the weight detected is exactly that declared by Sprindex, 419 gr ( with red shims).

How does it work?????

Great !!!!!!

Why does it work great? What is immediately felt is a more sincere functioning of the shock. Technically, we notice a greater linearity. By preloading the spring correctly (1-2 turns of the ring after engaging), you can really enjoy the smoothness and sensitivity of the shock-absorbing unit. This isn’t a small detail. Many times I happen to see bikers with super shock and wrong springs, which they solve the problem in the worst way, by acting on the preload ring.

With Sprindex, I had the opportunity to enjoy a spring suitable for opposite trails, a circumstance that without this system would have led me to use two or more different springs.

Sprindex also offers the possibility of performing a more precise calibration of the shock absorber, as it is not affected by the preload. On the Öhlins TTX22, this feature is very marked. It allowed me to fine-tune the compression registers, succeeding in obtaining in a short time a result that I could obtain only by trying different calibration springs.

Obviously, even the calibration of the return (which on the tested shock is reduced to a few clicks) resulted a more immediate and simple operation.

I had a doubt: but… isn’t Sprindex limiting the stroke? Absolutely not. Sprindex works by inhibiting the action of some active coils, however, the stroke of the entire shock is guaranteed. On the contrary an excessive preload would limit it.

By the way… a simple but very valid product and, for my opinion, essential for those who have a spring shock absorber.

CONSIDERATIONS

Sprindex has created a simple product that meets the needs of many bikers who don’t want to give up their own spring shock absorber.

The system is nothing magical, but it is something new and above all, Sprindex has realized it first.

I advise? Absolutely yes!!!!

At a price of € 140.00, I consider it a fundamental component for the functioning of a shock absorber (maybe € 1000), which too often overlooks the main element … the spring.

For who is it?

For everyone: from the amateur to the racer and why not, even for the shopkeeper who can have only one spring available to test the best one for a customer.

A nice present for Christmas.

For more details:

sprindex.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: