OAKLEY DRT5: UN SUPER CASCO DA TRAIL/ENDURO

L’oggetto della presente recensione non è nuovo sul mercato. Si tratta di un casco uscito verso la fine del 2019, molto diffuso in USA, Uk, e resto d’Europa, ma, ancora poco in Italia.

L’azienda leader nel settore dell’ottica sportiva, come molti di voi sapranno, investe parecchie risorse anche sullo sviluppo dell’abbigliamento e dei caschi.

Detto ciò, recensire un casco è un esercizio alquanto difficile. A mio parere test su caschi e selle, sono abbastanza inutili, dipendendo la calzata dalla morfologia della scatola cranica, così come l’appoggio sulla sella dalla morfologia a contatto con essa.

Quindi, prendete questa recensione come quella di un prodotto che ritengo molto valido, ben fatto e con soluzioni funzionali particolari e per certi versi uniche.

Se poi leggendo, avrete la curiosità di provarlo e magari acquistarlo…recatevi dal vostro negozio di fiducia.

COME E’ FATTO

Il DRT5, è stato sviluppato con la collaborazione di Greg Minaar, ed è commercializzato nella versione signature grigia (grigio V10) che riporta la sua firma.

Indubbiamente, avendolo tra le mani ci si rende immediatamente conto di essere al cospetto di un prodotto di alta gamma, la schiuma interna è molto solida e non presenta sbavature, il materiale esterno è ben curato, la visiera (le cui particolarità vi esporrò successivamente) è realizzata in robusta plastica flessibile.

Il modello nelle mie mani è verde militare lucido/opaco. La parte lucida è posta sulla nuca, così come molti modelli di marche concorrenti.

Veniamo alle soluzioni peculiari di questo casco:

  • sistema di regolazione BOA 360: tutti conosciamo il sistema di regolazione in questione e il suo ottimo funzionamento. In questo caso il cordino permette una perfetta calza andando a stringere longitudinalmente tutta la parte della calotta ed il casco realmente non si muove.
  • Porta occhiali posteriore: da Oakley c’era da aspettarselo. Sulla zona posteriore, sono presenti due alette estraibili che tengono ferme le stanghette degli occhiali (tutti non solo Oakley) in tutte le situazioni.
  • Visiera flessibile e sollevabile per alloggiare una mascherina senza pensieri.
  • Sistema MIPS.
  • Imbottitura frontale antisudore in silicone lavabile, sostituibile con una tradizionale in dotazione.

Aggiungo il video di presentazione per farvi comprendere meglio quanto descritto.

 

 

PERCHE’ SCEGLIERLO

Vale ciò già espresso in premessa, ovvero, la scelta del casco è talmente delicata e collegata alla propria morfologia che scrivere “calza perfettamente” sarebbe  poco corretto.

Personalmente ho trovato un casco ben fatto, per me molto comodo e con soluzioni tecniche uniche, adatte al mio tipo di riding ed alle mie esigenze.

Lo consiglio a chi è alla ricerca di un prodotto top per il trail riding/enduro.

Il mio consiglio nasce da una considerazione molto semplice: le caratteristiche promesse le ho riscontrate tutte.

Il prezzo è in linea con altri prodotti concorrenti di alta gamma.

Se siete di Brescia o vi trovate nelle vicinanze lo potete trovare da MOOVEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: